BCI

 

ll cervello umano è composto da miliardi di neuroni. Le loro interazioni chimiche, in ogni istante della nostra vita, generano impulsielettrici. Queste scariche elettriche, benché infinitesimali, possono essere misurate.

La tecnologia “Brain-Computer Interface” (BCI) interpreta la mappa elettrica corrispondente a determinate attività cerebrali consentendone l’impiego per controllare dispositivi esterni.

 

BRAINCONTROL BCI AAC

BrainControl è una piattaforma per l’interazione uomo-macchina mediante biofeedback. Il primo impiego è stato indirizzato
come dispositivo di comunicazione aumentativa alternativa
basato su BCI, una sorta di “joystick mentale” che permette di
superare disabilità motorie e di comunicazione.

BrainControl impiega stimoli legati al movimento immaginato. Lo schema generale di attività elettrica è lo stesso per ogni persona, con piccole differenze che possono essere allineate con una calibrazione del dispositivo.

Realmente Portatile

Il BrainControl BCI AAC Kit è realmente portatile essendo composto solo da un tablet e da un leggero headset EEG senza fili.

Focus sull’usabilità

Le funzionalità includono un frasario ed una tastiera virtuale. L’interfaccia include dei feedback audio per consentirne l’impiego a persone non vedenti. Il frasario è completamente personalizzabile, permette di integrare immagini, suoni e la creazione di sotto-menu.

Futuro

Le versioni future di BrainControl, che sono attualmente in fase di sviluppo, implementeranno funzionalità avanzate di comunicazione e controllo con dispositivi domotici e robotici. Sono già stati realizzati dei prototipi funzionanti di controlli domotici, della sedia a rotelle e di un avatar robotico, con varie modalità di interazione (BCI, Eye-tracking, gesti, ecc.).